Antonino Contiliano

È nato a Marsala nel 1942. Ha conseguito la laurea in Pedagogia presso l'Università di Palermo. Ha insegnato storia, filosofia, pedagogia e psicologia nei Licei e gli Istituti Magistrali.

È stato preside di scuole medie superiori di primo grado. Redattore della rivista «Impegno 80» e del trimestrale «Spiragli», negli anni '70 e '80 ha fatto parte del movimento culturale, letterario e poetico dell'Antigruppo siciliano.

Numerosi i saggi, anche a carattere filosofico, in riviste e pubblicazioni varie. Ha introdotto e curato anche numerosi volumi. Come poeta la sua presenza è accolta in numerose antologie. Suoi testi sono stati tradotti in lingua croata, greca, francese, inglese, macedone, spagnola, catalana e rumena.

 

 
 

"Periclè Atene negriero non è chiusa allo straniero - E la ragione zapata di Antonio ha cuore di ragioni - La "differenza" nel paese piovoso - Il chip-choc, l'alterità della verità - L'eccedenza senza desistenza - Abitare il volo nell'occhio del ciclone" A.C.

Pubblicazioni

  • Il flauto del fauno (Impegno 80, Mazara del Vallo, 1981)
  • Il profumo della terra (id., 1983)
  • Gli albedi del sole (Ila Palma, Palermo, 1988)
  • Exilul utopiei (Europa, Cracovia-Romania, 1990)
  • L'utopia di Hannah Arendt (Laboratorio delle arti, Milano, 1991)
  • La contingenza/Lo stupore del tempo (id., 1995)
  • Kairòs Desdichado (Promopress, 1998)
  • La soglia dell'esilio (Prova d'Autore, Catania, 2000)
  • Terminali e Muquenti / Paradossi (id., 2005)
  • Tempo spaginato (Edizioni Polistampa 2007)
  • Elmotell blues (Navarra Editore 2007)
 

Social Profile

Su questo sito usiamo i cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando la navigazione sul sito, date il vostro consenso ad accettare i cookies.
Per saperne di più sui cookies che utilizziamo e come disabilitarli, vi invitiamo a visitare la pagina relativa alla nostra Cookie Policy
Vi invitiamo inoltre a prendere visione della nostra Privacy Policy